Articolo pagina 3

Gara 1              

 Sabato 4 Settembre 




Quattro mesi dopo l’ultima affermazione Salvatore Tavano torna sul gradino più alto del podio del TCR Italy. Il pilota siciliano con la Cupra Leon Competicion di Scuderia del Girasole by CUPRA Racing scatta dalla pole e mantiene il comando per tutti i 30 minuti di gara, resistendo anche agli attacchi di Ruben Volt e Nicola Baldan. Il siracusano vince con 281 millesimi di vantaggio sul veneto di Target Competiton che non riesce ancora a centrare la vittoria, ma si porta al secondo posto anche nella classifica generale alle spalle del suo compagno Antti Buri, quinto sul traguardo di Imola. Grazie alla vittoria e alla pole position, invece, Tavano balza al terzo posto in classifica, superando Kevin Ceccon, sfortunato protagonista di gara 1 con un problema al fusello della sospensione posteriore ed Eric Brigliadori che, con la Hyundai i30N di BF Motorsport rimonta sino alla nona posizione, ma perde terreno in classifica generale.Sul terzo gradino del podio di Imola sale Michele Imberti, al primo podio della stagione. Il campione in carica della classe DSG riesce finalmente ad ottenere il meglio dalla sua Cupra di Elite Motorsport e dimostra di potersela giocare alla pari con i migliori. In quarta posizione si piazza un coriaceo Dusan Kouril Jr con la Hyundai di K2 Engine. Il giovane pilota ceco, nonostante qualche sbavatura, continua a migliorare e riesce a tenere alle spalle il leader di classifica Antti Buri. Sesta piazza per Ruben Volt, penalizzato di 5 secondi per essersi schierato in maniera non corretta sulla griglia di partenza. Il pilota estone di ALM Honda Racing conferma, comunque, di essere tra i prospetti più interessanti della categoria così come il suo compagno di squadra Mattias Vahtel, settimo al traguardo davanti a Igor Stefanovski, in difficoltà nel secondo appuntamento imolese, Eric Brigliadori e l’esordiente Marco Iannotta che, con la Honda di MM Motorsport chiude la top 10 di gara 1.

Tra le vetture DSG torna al successo Sabatino Di Mare, in grande spolvero sul tracciato imolese dopo la sfortuna dell’appuntamento precedente. Sul secondo gradino del podio sale Marco Butti che precede il leader di classifica Denis Babuin, penalizzato di 5 secondi per una manovra giudicata rischiosa nelle fasi di partenza.    

Facebook

Questo sito web utilizza i cookie

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Twitter

I tweet integrati e i servizi di condivisione di Twitter sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando e utilizzando questi, si accetta l'informativa sulla privacy di Twitter: https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.